Albero motore e albero a camme

Nel leggerte l’articoletto sottostante potete rendervi un po’ conto di come sia fatto un moderno albero motore, nel nostro caso a 4 cilindri e 5 supporti di banco. Esistono anche a tre supporti di banco, ma non più praticamente in occidente, sono di motori vecchiotti e paciosi, poco adatti a girare sopra i 5000 giri min, e di poca coppia.

Sembra un gioco da bambini, ma un albero motore è un concentrato di tecnologia sia per ciò che riguarda la sua fusione , sia per ciò che concerne la sua lavorazione. Per raggiungere gli elevatissimi chilometraggi dei motori moderni occorre tecnologia, tanta tecnologia, e controlli, tanti controlli, e sopratutto macchinari a controllo numerico, la mano dell’uomo si limita a metterlo e levarlo dalle macchine che lo lavorano. E talvolta neanche quello, solo, per fortuna, al controllo della lavorazione.

Variando la corsa dei pistoni, cioè la lunghezza dei colli d’oca si ottengono a parità di cilindrata, motori completamente differenti. Motori a corsa lunga sono quelli che privilegiano la coppia, e non amano girare sopra i 5000 gir/min, tipico dei diesel che di coppia ne hanno già tanta di loro. Motori a corsa corta, detti anche quadri o superquadri, sono quelli che privilegiano il regime di rotazione e girano allegramente a 6000 e ben oltre. Insomma variando la leva (collo d’oca) variano le caratteristiche del motore.

Albero motore

albero motore

  1. Perni di banco

  2. Fori di alleggerimento o bilanciatura

  3. Manovelle o colli d’oca

  4. Perno di biella o perno di manovella

  5. Contrappesi

  6. Spalle

  7. Fori di uscita dell' olio diretto al cuscinetto della biella

  8. Asse pignone distribuzione

  9. Flangia di fissaggio volano

  10. Ripiano anteriore

  11. Ripiano posteriore

 

Albero a camme

albero a camme

  1. Eccentrici comando valvole aspirazione

  2. Eccentrici comando valvole scarico

  3. Foro di lubrificazione

  4. Perni di banco

  5. Piano reggispinta

  6. Spina di riferimento fasatura camme

Lo stesso discorso fatto per l’albero motore vale per l’albero a camme, tantissima tecnologia e poco uomo.

Su alcuni motori la spina riferimento fasatura non esiste dato che per la messa in fase si usano altri sistemi.

Un motore che usa questo sistema, giusto per citarne uno, è il 1242 16 valvole della Fiat. Più il profilo della camma è dolce e basso più il motore è tranquillo e morbido. Più è acuto e alto più il motore è spinto e nervoso
L’albero a camme così come è inteso oggi è sul viale del tramonto. E’ ormai in dirittura d’arrivo il sistema Fiat Uniair e Multiair , tempo circa un anno (fine 2009, inizio 2010) e sarà sul mercato il primo motore uniair 900 bicilindrico, controalbero di equilibratura, da 90 cv e 15 kgm di coppia. Ne parleremo sull’articolo dedicato al multiair e uniair.

Commenta nella pagina dedicata del nostro forum!

articolo a cura di Massimiliano Carnevale

Ultimi articoli aggiunti
  1. Volano Bimassa riparazione, uso e consigli - Il volano bimassa: invenzione geniale ma fonte di qualche grattacapo
  2. Tail of the Dragon - La coda del dragone - Us Route 129 - 318 curve in rapida successione: tutto questo solo sulla Tail of the Dragon
  3. Elenco Autovelox - Di seguito pubblichiamo la lista degli Autovelox fissi presenti sulle strade e autostrade italiane aggiornato alla data di pubblicazione dell'articolo.
  4. Tolleranze e multe - Il codice della strada, per ovviare agli errori di misurazione insiti in qualunque strumento di misura ha introdotto delle tolleranze per far sì che tali errori non si ripercuotano sui conducenti
  5. Elenco dei Tutor presenti in Italia - Elenco dettagliato di tutti i Tutor presenti in Italia